venerdì 16 giugno 2017

Carpentiere 38enne cade dall'impalcatura e si trafigge: grave

L’incidente questa mattina 16 giugno. E' caduto da un'impalcatura mentre seguiva una delle fasi di gettata di un muro in cemento armato, è precipitato da un'altezza di un metro e mezzo proprio a ridosso di una delle barre d'acciaio dell'armatura: questa lo ha infilzato alla schiena per una trentina di centimetri. Vittima del drammatico infortunio sul lavoro un carpentiere 38enne
di origini albanesi, dipendente di un'azienda che a Bione Valsabbia, sta realizzando una casetta nei pressi di via Rocchetta. A prestargli i primi soccorsi, i colleghi che hanno allertato il Nue 112. Sul posto sono giunte un'ambulanza e l'elisoccorso, assieme ai Carabinieri e ai Vigili del Fuoco di Salò.

A questi ultimi è spettato il delicato compito di tranciare la barra che aveva trafitto il carpentiere in modo da consentire al personale sanitario di issarlo a bordo dell'eliambulanza senza rimuovere il tondino stesso, onde evitare un'emorragia.
Il 38enne è stato quindi condotto d'urgenza al Civile di Brescia: le sue condizioni vengono ritenute al momento gravi

Nessun commento:

Posta un commento